UN MINI APPARTAMENTO NELLA GRANDE MELA: APPENA 22 METRI QUADRATI CON TANTO DI LIBRERIA, LAVATRICE E CAMINO

Nell’architettura moderna una delle sfide più gettonate, è quella di organizzare piccoli spazi nel modo migliore, e Tim Seggerman ha preso di petto questa sfida e l’ha vinta a mani basse.

L’architetto di New York ha ristrutturato un minuscolo spazio di appena 22 metri quadri nell’Upper West Side, riuscendo a renderlo un appartamento perfettamente vivibile e anche con un certo stile.

Per farcela si è ispirato alle scatole porta gioielli, spesso dotate di vari scompartimenti, ed ha dato vita ad una funzionale abitazione composta da un piccolo soggiorno, una camera da letto soppalcata, una cucina, un bagno e, nascoste dietro una porta scorrevole anche una libreria da una parte e una lavatrice dall’altra, un elettrodomestico che, proprio per questioni di spazio, spesso non si trova neanche in appartamenti decisamente più spaziosi di New York.

Ma come c’è riuscito in pratica? Sicuramente con capacità e talento, ma anche grazie alla scelta del legno come materiale di costruzione principale, che dona anche luminosità all’ambiente, e dal sapiente utilizzo delle pareti per più funzioni.

L’appartamento è perfino dotato di un piccolo caminetto e qualcosa ci dice che è più che sufficiente per riscaldare tutta l’abitazione.

Sicuramente non sarà la casa adatta ad ospitare affollati party, ma come si dice degli amici, meglio pochi, ma buoni, come quelli che riuscirebbero a venirvi a trovare qui.

nyc-small-apartment-06

A MINI FLAT IN THE BIG APPLE: 22 SQUARE METERS ONLY, LIBRARY, WASHING MACHINE AND FIRE PLACE INCLUDED

One of the most popular challenges in modern architecture, is to organize small spaces in the best way, and Tim Seggerman faced this challenge head on and won it hands down.

New York architect renovated a tiny space of 22 square meters only in the Upper West Side, managing to make it a perfectly livable apartment even with a certain style.

He was inspired by jewelry boxes, often equipped with various compartments, and he gave birth to a functional home, consisting of small living room, loft bedroom, kitchen, bathroom and, hidden behind a sliding door also a library on one side and a washing machine on the othe. Due to space limits, this household appliance is often missing in even more spacious apartments in New York.

But how did he manage? Surely with skill and talent, but also because he chose wood as the main construction material, and this gives brightness to the place, and he wisely used the walls for several different functions.

The apartment is even equipped with a small fire place and something tells us that it is more than enough to heat the whole dwelling.

Certainly it’s not a suitable house to house crowded parties, but as they say about friends, better few but good, as those who would be able to visit you there.

Commenta

comments

799 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento