DEV HARLAN E LE SUE SCULTURE IBRIDE

È un approccio riduzionista quello di Dev Harlan, il multidisciplinare artista autodidatta che combina elementi virtuali ed elementi fisici, utilizzando proiezioni e giochi di luce, per creare le sue sculture, che possono per questo essere definite ibride.

Dev è una sorta di pioniere in questo nuovo tipo di concepire e realizzare le arti multimediali e le sue opere sono state esposte ed apprezzate internazionalmente, per esempio alla Christopher Henry Gallery di New York, città dove vive e lavora l’artista californiano.

Dev-Harlan-06

DEV HARLAN AND ITS HYBRID SCULPTURES

Dev Harlan‘s approach is a reductionist one. The multidisciplinary self-taught artist who combines virtual and physical elements, using projections and lighting effects to create his sculptures, which can therefore be defined hybrid.

Dev is a kind of pioneer in this new way of designing and implementing the media arts, and his works have been internationally exhibited and appreciated, for example, at the Christopher Henry Gallery in New York, the city where the Californian artist lives and works.

Commenta

comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento